Gli aneddoti, La protezione del patrimonio artistico di Brescia

I tesori di Brescia al riparo dalle incursioni aeree

10 giugno 1940: l’Italia dichiara guerra a Francia e Gran Bretagna. Se già negli anni ’20 le autorità avevano preso in considerazione misure di protezione del patrimonio artistico in caso conflitto, con la dichiarazione di guerra annunciata da Benito Mussolini l’esigenza di prendere misure concrete diviene reale e assolutamente urgente. Le Soprintendenze si attivano quindi in tutta fretta per proteggere sia i monumenti sia le opere d’arti mobili e il patrimonio bibliografico. Continua a leggere

Annunci
Standard
Gli aneddoti, Il rifugio antiaereo del Cidneo, La galleria Tito Speri, Per non dimenticare, Rifugi antiaerei

La galleria Tito Speri: il rifugio antiaereo che salvò la vita ai bresciani

E’ dal 28 aprile 1951 che la galleria sotto il Castello unisce il centro storico ai quartieri settentrionali della città di Brescia. Chissà quante volte i bresciani l’hanno percorsa: in auto, in autobus, a piedi o in bicicletta. Continua a leggere

Standard
2 marzo 1945, Gli aneddoti, Il rifugio antiaereo del Cidneo, La galleria Tito Speri, Per non dimenticare

Mortale corsa verso la salvezza

Leggendo il libro dello storico Lodovico Galli “Incursioni aeree su Brescia e provincia 1944-1945” (pagina 41) non ho potuto fare a meno di notare un episodio che mi ha particolarmente commosso. Continua a leggere

Standard