Gli aneddoti, La protezione del patrimonio artistico di Brescia

I tesori di Brescia al riparo dalle incursioni aeree

10 giugno 1940: l’Italia dichiara guerra a Francia e Gran Bretagna. Se già negli anni ’20 le autorità avevano preso in considerazione misure di protezione del patrimonio artistico in caso conflitto, con la dichiarazione di guerra annunciata da Benito Mussolini l’esigenza di prendere misure concrete diviene reale e assolutamente urgente. Le Soprintendenze si attivano quindi in tutta fretta per proteggere sia i monumenti sia le opere d’arti mobili e il patrimonio bibliografico. Continua a leggere

Standard